Il mercato dei libri usati più importante

Il mercato di libri usati più importante al mondo si trova nel centro di Calcutta (stato indiano del Bengala occidentale), una strada lunga 1500 metri che, con la sua superficie di 90.000 mq occupati da bancarelle,  conferisce alla città il lusinghiero soprannome di Boi Para (Città del libro).

La strada si chiama College per la presenza di numerosi college, tra i quali Presidency University, The Sanskrit College and University, City College of Commerce & Business Administration.

Oltre ai College, la strada ospita le sedi di alcune delle maggiori case editrici indiane, tra queste si ricorda Ananda Publishers, Abhijan Publishers, Dey’s Publishing, Rupa & Co..

Vi sono anche molti centri di attività intellettuale: l’Indian Coffee House è il più famoso caffé della catena Coffee House, luogo d’incontro di intellettuali, economisti, matematici e scienziati indiani. Ne erano clienti abituali il poeta, scrittore e filosofo Rabindranath Tagore, premio Nobel per la letteratura nel 1913, l’economista Amartya Sen, premio Nobel per l’economia nel 1998, tantissimi altri intellettuali.

Per tutto ciò College Street è detta “Boi Para“, ovvero “la città dei libri” e Calcutta, che ospita anche l’annuale International Kolkata Book Fair, ovvero la terza più grande fiera libraria del mondo, è considerata  la capitale culturale dell’India, 

Le bancarelle e le librerie di College Street vendono libri usati a prezzi molto bassi. Qui, a differenza delle bancarelle italiane, si possono acquistare a costi piuttosto economici, prime edizioni di libri famosi e altre rarità. 

Ovviamente non mancano bancarelle di libri scolastici usati.