Mercatino di libri usati

In Italia, a partire dagli Anni ’90, si sono diffusi numerosi mercatini di libri scolastici usati o, in generale, di libri usati. Molto conosciuto è il mercatino di libri usati di Porta Portese.

In viale Trastevere, sul lato esterno, vi sono ancora alcune bancarelle di libri poco organizzate, con mucchi di libri spesso intenzionalmente accatastati. Il bancarellaro, infatti, sa che la gente ritiene ancora che lì, dove c’è disordine e abbandono, molto probabilmente si possa fare un buon affare trovando libri abbandonati di buon valore che il bancarellaro ignori. 

Tutt’altro! Oggi il bancarellaro non è più il vecchio distratto o il rivenditore sprovveduto ma è un vero e proprio imprenditore che spesso ricorre allo “stratagemma” di ingenerare nell’acquirente tale convincimento per invogliarlo a comprare.